Atti di successione

Consulenza per testamenti olografi e atti pubblici

notaio_al_lavoro

 

Il ruolo del notaio negli atti di successione è quello di informare il proprio assistito su tutte le possibilità per la disposizione del suo patrimonio e, quindi, assistere gli eredi dopo il decesso per la successione ereditaria.

La consulenza del notaio si ritiene necessaria quando si vogliono lasciare disposizioni testamentarie che non risultino in conflitto con quanto previsto dalla legge: non è possibile, ad esempio, l’estromissione di parenti che rientrano in una determinata categoria dal beneficiare di una quota del patrimonio, seppure essi non venissero menzionati nel testamento. È pertanto importante la consulenza notarile anche quando si vuole lasciare un testamento olografo (ovvero scritto, datato e firmato di proprio pugno) e non un atto di successione pubblico.

 

Testamenti notarili

 

Il testamento olografo presenta alcune lacune quando le volontà si trovano espresse in maniera ambigua e poco lucida, circostanze che possono portare a impugnare il testamento e creare dissapori familiari. La redazione del testamento da parte di un notaio permette invece di esprimere le proprie volontà secondo un linguaggio giuridico inappellabile e fornire le migliori di garanzia di tutela a tutti i soggetti coinvolti. Inoltre, quando richiesto dall'assistito, il notaio stesso custodisce l'atto e sarà tenuto alla massima riservatezza.

Il Dr Claudio Babbini si occupa della stesura di testamenti aggiornando i propri assistiti su quanto attiene la successione per legge e la successione testamentaria: affidarsi a un professionista evita qualsiasi tipo di problema relativo all'interpretazione dell'atto testamentario. Per ricevere ulteriori informazioni sugli atti notarili eseguiti presso lo studio bolognese del Dr Babbini Claudio è possibile contattate telefonicamente gli uffici, e richiedere un appuntamento.

Richiesi un appuntamento col notaio Dottor Babbini di Bologna

* Campi obbligatori
Share by: